TECNOLOGIA

La tecnologia Westrafo è stata collaudata in oltre 40 anni di progettazione, di ricerca e sviluppo e di test su prototipi e su trasformatori di ogni tipo.

Le nostre soluzioni, portate avanti negli anni e sempre aggiornate con le ultime tecnologie disponibili, permettono una estrema versatilità di design per affrontare qualsiasi richiesta del cliente sia a livello teorico e progettuale che tecnico-pratico. I nostri trasformatori sono la perfetta combinazione tra la tradizione elettromeccanica vicentina e una costante attenzione allo sviluppo di nuovi materiali e nuove tecniche produttive.

 

PROGETTAZIONE:

Raffinata in oltre 40 anni di calcolo di trasformatori, la progettazione dei nostri trasformatori è ormai arrivata a livelli di precisione rari da trovare anche in Europa.

I nostri tecnici si avvalgono del software di progettazione Westrafo, affinato in decenni di esperienza per aiutare il nostro team tecnico nella realizzazione di trasformatori speciali fino a 50 MVA e 145 kV, e di moderna tecnologia CAD 3D per costruire visualmente quanto progettato e verificare con mano i dettagli dei trasformatori calcolati.

NUCLEI:

Sia per i trasformatori in olio che per quelli in resina, Westrafo acquista nuclei assemblati costruiti su propria progettazione.

Ogni parte del nucleo è testata prima di arrivare a destinazione per evitare qualsiasi malfunzionamento durante la fase finale di test e garantirvi un alto tasso di efficienza.

 

AVVOLGIMENTI

 

La tecnologia utilizzata per produrre i nostri avvolgimenti è supportata da tipi diversi di macchine avvolgitrici organizzate come segue:

  • Avvolgitrici per trasformatori di potenza e lavorazione a disco
  • Avvolgitrici per trasformatori di potenza e lavorazione in CTC/piattina
  • Avvolgitrici per trasformatori di distribuzione a filo/piattina
  • Avvolgitrici per avvolgimenti in lastra

Il montaggio degli avvolgimenti Westrafo è garantito per essere compatibile con i più recenti standard qualitativi grazie ad apparecchiature di assemblaggio di alta qualità:

  • Pressa idraulica per la stabilizzazione a caldo / freddo di avvolgimenti di potenza
  • Pressa manuale per la stabilizzazione caldo/freddo di avvolgimenti di distribuzione
  • Forno di essiccazione a gas/elettrico

TRATTAMENTI

I trasformatori di Westrafo possono essere trattati in due modi distinti a seconda dell’utilizzo finale e della potenza progettata:

  • Ciclo in forno di essiccazione e trattamento in autoclave pressurizzata per il ciclo di vuoto
  • Trattamento combinato di essicazione e vuoto in autoclave pressurizzata, consentendo un notevole risparmio di tempo e una riduzione dei costi.

 

TRASPORTO

Carroponti da 8 a 40 tonnellate dislocati nei nostri stabilimenti produttivi.

 

SALA PROVE

Possibilità di testare trasformatori fino ai 145 KV e 50 MVA.

Siamo in grado di eseguire I seguenti test sui nostri trasformatori:

Test di routine su trasformatori in olio ed in resina

  1. a) Misura della resistenza degli avvolgimenti
  2. b) Misurazione del rapporto di trasformazione e controllo del gruppo di collegamento
  3. c) Misura dell’impedenza di corto circuito e delle perdite a carico
  4. d) Misurazione delle perdite e della corrente a vuoto
  5. e) Test di routine dielettrici (secondo IEC 60076-3)
  6. f) Test su commutatori sotto carico, se richiesti
  7. g) Prova di tenuta a pressione per trasformatori immersi in liquidi dielettrici (prova di tenuta)
  8. h) Prove di tenuta e pressione per serbatoi per trasformatori riempiti di gas (vedi 60076-15).
  9. i) Verifica del rapporto e della polarità dei trasformatori di corrente.
  10. j) Verifica dell’isolamento con tensione indotta e applicata

Prove di routine  su trasformatori in olio con Um > 72,5 KV:

  1. a) Determinazione della capacità degli avvolgimenti verso terra e tra gli avvolgimenti.
  2. b) Misura di corrente continua, resistenza di isolamento tra gli avvolgimenti e contro terra.
  3. c) Misurazione del fattore di dissipazione (tan δ) delle capacità del sistema di isolamento.
  4. d) Misurazione dei gas disciolti nel liquido dielettrico di ogni comparto dell’olio tranne vano di commutazione.
  5. e) Determinazione del vuoto perdita e la corrente a 90% e 110% della tensione nominale

Prove di tipo:

  1. Prova di riscaldamento (IEC 60076-2)
  2. Prove dielettriche di tipo (IEC 60076-3)
  3. Determinazione dei livelli di rumore (IEC 60076-10) per ciascun metodo di raffreddamento per il quale è stato garantito un livello di rumore specifico
  4. Misura della potenza assorbita dai motori dei ventilatori e delle pompe dell’olio
  5. Misura delle perdite e della corrente a vuoto al 90% e 110% della tensione nominale

Le prove speciali possono essere condotte su richiesta, presso il nostro stabilimento o presso istituti accreditati.